Vai ai contenuti

News dalla Consulta Nazionale

Archivio news

News dalla Consulta Nazionale

FONDAZIONI, IMPORTANTE ATTORE DEL NON PROFIT

17/10/2014

Nel mondo sono più di 500 le fondazioni filantropiche nate da processi di privatizzazione. Questi organismi sono distribuiti in 21 Paesi e possiedono un patrimonio di circa 135 miliardi di dollari (100 miliardi di euro) che mettono a reddito e i cui proventi danno vita a migliaia di interventi a sostegno di progetti dedicati alle persone. Attività che i governi non sono spesso in grado di realizzare, dato che le fondazioni hanno una capacità di fare innovazione che al settore pubblico molte volte manca. È quanto emerge dall'indagine realizzata da Lester Salamon, professore alla John Hopkins, e presentata l’1 ottobre in occasione della Giornata europea delle Fondazioni. L’iniziativa è promossa da Dafne, Donors and Foundations Networks in Europe, l'organizzazione che riunisce le associazioni di fondazioni del continente, e a cui aderiscono in Italia Acri, che associa le Fondazioni di origine bancaria, e Assifero.
Se si considera soltanto l’Unione europea, vi operano attualmente più di 110mila fondazioni di pubblica utilità che, nel loro complesso, possiedono un patrimonio stimato in circa 350 miliardi di euro, impiegano quasi 1 milione di lavoratori e ogni anno per le loro comunità spendono circa 83 miliardi.
Secondo l'indagine di Salamon, il processo di nascita delle fondazioni italiane di origine bancaria sulla scia della legge Amato del 1990 è tra i più rappresentativi, per dimensione, per portata e impatto sociale, del cosiddetto fenomeno di filantropizzazione attraverso la privatizzazione. Un fenomeno che però si sta spostando dall’Europa verso l’Estremo Oriente e i Bric. Alcune delle fondazioni più grandi e rappresentative presenti nel mondo sono nate o cresciute proprio attraverso un processo del genere.
«Le Fondazioni sono un importante attore del non profit del nostro Paese eppure spesso non sono molto conosciute – ha commentato Giuseppe Guzzetti, presidente dell’Acri –. La Giornata europea delle Fondazioni è dunque un’opportunità perché tanti nostri concittadini possano incontrarle da vicino e conoscerle meglio per quello che fanno ». Secondo il presidente di Assifero, Felice Scalvini, l’obiettivo di questa iniziativa è di «generare una rete d’azione in cui filantropia istituzionale, enti pubblici, corporate, associazioni, volontariato e singole persone lavorino insieme per costruire un welfare generativo, collaborativo e inclusivo, efficace e sostenibile per il nostro Paese».

Info:www.dafne-online.eu


Altre news




Pagina:

 5  6  7  8



Consulta Nazionale CO.GE. Via del Corso, 262/267 - 00186 ROMA
Tel. 06 68 18 41 - Fax 06 68 184 389 - info@consultacoge.it

Torna all'inizio pagina